More Website Templates @ TemplateMonster.com. September 24, 2012!

 

Il progetto prevede l’adattamento di spazi esistenti all’interno del 1. piano di un edificio ad uso direzionale, tramite la minima esecuzione di cambiamenti atti al raggiungimento della nuova funzione dello stesso. L’edificio rimane ad uso direzionale, ma cambia il suo specifico utilizzo: da uffici a centro di formazione. I cambiamenti che abbiamo identificato riguardano: i muri divisori, le porte interne, la finitura del pavimento, l’isolamento acustico degli spazi, il controsoffitto, gli impianti elettrico e di ricambio d’aria.

Il progetto prevede l’identificazione di tre aule di minori dimensioni (da 16-23 persone), che devono essere adattabili a seconda del tipo di formazione attuata, attraverso la possibilità di modificare la posizione dei tavoli e delle sedie all’interno dello spazio nonché della composizione degli arredi tra loro. Per questo abbiamo scelto tavoli pieghevoli a 4 gambe con ruote (ruote fissabili). I tavoli sono molto comodi e si possono posizionare con facilità ovunque nel posto desiderato nonché nella posizione più consona rispetto lo schermo di video-proiezione ovvero verso il docente. Quei tavoli che non saranno utilizzati, si possono piegare e accatastare ai bordi della stanza, dimodoché non intralcino lo svolgimento della lezione. Si prevedono 3 postazioni principali dei tavoli:

  • Quella FRONTALE, che è anche la postazione base, sulla base della quale sono stati predisposti tutti gli allacciamenti elettrici e di telecomunicazione;
  • “A FORMA DI U”, con la quale si assicura l’utilizzo dell’intero spazio. Per quanto riguarda tale disposizione, è di fondamentale importanza attenersi alla formazione designata, tramite il rispetto delle distanze minime dai muri e tra gli arredi stessi. In caso contrario, la posizione dei pilastri in cemento armato esistenti all’interno della stanza, non consente una buona fruizione delle lezioni.
  • Quella, infine, per GRUPPI DI LAVORO.

Riguardo, poi, la scelta delle sedie, abbiamo vivamente consigliato sedie in struttura di alluminio, imbottite e dal design moderno. Il telaio in alluminio rappresenta al contempo leggerezza e robustezza, innanzitutto in confronto all’utilizzo del più classico ferro. Oltre a ciò, gli elementi in alluminio possono essere tra loro assemblati con la massima perfezione per la possibilità, data dal materiale stesso, di venir saldato senza sbavature, sia che esso sia in finitura cromata o laccata. Anche dal punto di vista estetico esso rappresenta un livello molto elevato.

Il progetto prevede di ricavare anche una stanza più capiente, utilizzabile come sala conferenze principale per gruppi più ampi d’utenza. Abbiamo così accuratamente predisposto uno spazio per 70 persone, all’interno della quale i pilastri in cemento armato esistenti non risultassero troppo invadenti, limitando, così, la disposizione degli arredi al suo interno.

Tutte la aule prevedono, poi, l’inserimento di armadi per l’archiviazione di documenti, materiali vari ed anche di mezzi tecnologici. Abbiamo così previsto un unico modello di armadio in 3 dimensioni diverse, dalle linee pulite e composto da diversi materiali assemblati tra loro.

Tutti gli arredi indicati rappresentano un elevato standard qualitativo e, al contempo, rispettano tutti gli standard nel campo della sicurezza antincendio (materiali ignifughi), come in quello della sicurezza della salute, ma anche del rispetto ambientale, sia in fase di produzione che in fase di riciclaggio.